mercoledì 18 maggio 2011

Work... in progress?!?

Ho ripreso a lavorare da poco più di due mesi. Sono in "allattamento" e, lavorando normalmente 8 ore al giorno, da lunedì (o lunedìmmerda...) al venerdì, il mio orario si riduce a 6 ore. Fino alla settimana scorsa potevo fare dalle 8 del mattino alle 14. Orario molto comodo per me, che in ogni caso mi sveglio alle 6, comodo anche per mia madre, in modo da avere il pomeriggio per "staccare" da Attiluccio (che diventa sempre più una "piccola canaglia").

Da lunedì (o lunedìmmerda...) le cose sono cambiate. L'orario lavorativo è sempre di 6 ore, ma dalle 9 alle 16... orario spezzato dalla pausa pranzo di un'ora.

Partendo dal presupposto che io la pausa pranzo non l'ho MAI fatta... a me questo orario spezzato mi pare proprio una fregatura... alla faccia della flessibilità!!! Mi è stato suggerito (leggi imposto) questo orario per andare a coprire una collega che sta per andare in maternità. Forse l'avrei accettato anche come "causa", ma le cose non tornano; non tornano perchè io sono dell'ufficio tecnico, la collega dell'amministrazione! Ora... cosa devo coprire come mansioni?!? Inizierò ad occuparmi della contabilità? (La cosa non mi sorprenderebbe se fosse vero...)

Comunqueeeeee... da lunedì vedo ancora meno il mio Attiluccio (o detto ultimamente Watt... per la potenza che sprigiona dalle sue piccole manine). Al mio rientro lui è già bello che nervoso; vuole mangiare, dormire, giocare... ovviamente contemporaneamente.

Poi vedo al pubblicità in tivi, mamme supersprint che si portano i pupi in ufficio, fanno la spesa, cucinano, puliscono casa... ma a loro la giornata dura 24 ore o hanno avuto il condono a 72?!?

2 commenti:

  1. mommy, anche tu però... e spegni sta c##o di tivi, perchè giassai che siamo tutte così: fighe, pittate, magre, perfette, vestiti nuovi di zecca, tacco alto e capelli freschi di coiffeuse, niente borse della spesa sotto gli occhi o sbrodolate di latte sugli abiti. Insomma, è risaputo che viviamo tutti nel mulino bianco e a casa barilla, no???? Mi deludi se non ti ricordi queste ovvietà. tse. Un altro post che non parli dei diritti delle donne lavoratrici e del lavoro in generale, grazie???? Notte cara, e in bocca al lupo con i dentini, giulia

    RispondiElimina
  2. womanworkermommy19 maggio 2011 00:14

    ah ah ah giulia mi fai morire! Ok niente post depressi per le prossime 72 ore (di più è impossibile :D)
    Buona notte anche a te... io confido nel gel supermirabilisticamente mirabiloso

    RispondiElimina