sabato 21 gennaio 2012

Modalità Interattiva

Attila è in piena fase di apprendimento del linguaggio (la fase motoria è a ottimo punto... ormai cammina, corre, scala, si crea scalini per essere più alto, sale in piedi sul triciclo e balla...).
Oltre a Mamma, Papà, Pappadile' (la sua pappa), (L)Atte, (CHIT)Arra, Papalin (Farfallina), AAAAAAAH (Acqua)... parole insomma che riesco a capire con una certa facilità, ha un dizionario ben nutrito di vocaboli Attiliani a me totalmente sconosciuti.
Poco fa eravamo a letto e mi ha raccontato (credo) la sua giornata, facendomi di continuo il verso LALALALALLLLALLLA BLABLABLA.
Ho capito che capisce esattamente quello che gli diciamo.
Accendi la televisione, prendi quello, dallo a daddy... e lui lo fa.
Non spostare il tavolino, non salire sui giocattoli, non tirare la tovaglia... e lui non lo fa.
Ma se alzo la voce... si ferma? Ma noooo... mi guarda, ride, e, quello che non deve fare, lo fa con la velocità della luce.
Qualcuno ha ancora qualche dubbio sul perchè lo chiamo Attiluccio?!?

2 commenti:

  1. oh, come si assomigliano le nostre creature! Sguardi di sfida...e se strappo di mano a Elena un qcs, sta' pur certa che sbraiterà come un'ossessa. Se invece le chiedo gentilmente di darmi ciò che ha in mano, lo posa delicatamente sulla mia. Pazzesco, no? :) che belli i bimbi alle prese con i primi discorsi.......... ;)

    RispondiElimina
  2. womanworkermommy22 gennaio 2012 23:00

    I primi discorsi "seri" sono uno spasso!!! fra un po' inizieremo io e daddy a parlare in codice prima che qualcuno si diverta a raccontare i fatti nostri in giro...

    RispondiElimina